Ricordi di profumi d’estate

TROFIE AL PISTACCHIO

1.jpg

Sarà che d’estate il mio terrazzo “pullulava” di erbette aromatiche fresche… sarà che il cosiddetto “pesto” è una salsa facilissima e velocissima da fare, sarà che adoro il basilico e altrettanto i pistacchi (in tutte le loro forme) che mi è venuta voglia, oggi, di preparare delle trofie al pesto (re-inventato) di pistacchi, che comunque si è dimostrato molto buono, anche se non molto distante, come gusto, dal pesto tradizionale alla genovese. Fatto sta che non ne è avanzato nemmeno un pochino… In effetti, ripensandoci, si possono ri-elaborare infinite (o quasi) varianti di pesto, dal salato al dolce, basta mischiare sapientemente gli aromi con qualsiasi altrettanto dir-si-voglia frutto secco (nocciole, noci, anacardi, ecc.) et voilà! Il gioco è fatto! Siete avvertiti: ci sarà spazio per sperimentare!!!Naturalmente si accettano consigli e dritte di ogni genere. Magda

 

 

 

Ingredienti

  • 350 gr di trofie fresche
  • 50 foglie di basilico
  • 20 pistacchi da sgusciare
  • Uno spicchio d’aglio,
  • Olio extravergine d’oliva e grana pagano grattuggiato q.b.
  • Una patata a pasta gialla
  • Una manciatina di semi di sesamo giallo
2.jpg

In una capiente pentola piena per 2/3 d’acqua, in cui avrete versato la patata sbucciata e tagliata a pezzi (non piccolissimi), una volta che l’acqua ha raggiunto il bollore, versate le trofie e lasciatele lessare per qualche minuto.

Nel frattempo raccogliete il basilico, lavatelo asciugatelo.

Sgusciate i pistacchi. Ponete basilico, pistacchi, una generosa manciata di grana grattuggiato e abbondante olio extravergine d’oliva.

Per ultimo aggiungete lo spicchio d’aglio (non esagerate!!) spremuto con l’apposito spremi-aglio e frullate il tutto. Misurate la consistenza del pesto così ottenuto: se fosse troppo denso, aggiungete dell’altro olio a piacere.

Scolate la pasta ormai cotta e condite col vostro pesto di pistacchi. Potete servire il piatto con l’aggiunta di qualche pistacchio intero e qualche semino si sesamo.

 

Ricordi di profumi d’estateultima modifica: 2010-10-18T20:46:00+00:00da fuori_dizucca
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Ricordi di profumi d’estate

Lascia un commento