Viva la “Nonna Papera”

RAVIOLI ALLA SALSICCIA

DSC04414.JPG

Ho sempre amato la pasta fatta in casa… forse perchè quando ero bambina mia mamma la preparava, si, ma non poi così spesso… d’altronde lavorando a tempo pieno e con una famiglia numerosa da seguire, non è che ci fosse tanto tempo per stare ai fornelli!!!! Ma nelle feste comandate, questa bontà non mancava mai… e quindi sarà forse per questo che la adoro… mi ricorda i momenti speciali. – Magda

Ingredienti

 

Per la pasta

  • 300 g di farina
  • 3 uova
  • sale

Per il ripieno

  • 1 salsiccia
  • 6 cucchiai di grana grattugiato
  • 40 g di mollica di pane
  • erba cipollina
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • latte
  • 2 cucchiai di pan grattato
  • 2 cucchiai di grana grattuggiato

Per condire

  • olio extravergine d’oliva
  • scalogno
  • pomodori pelati
DSC04416.JPG

Preparate la pasta unendo uova intere, farina e un pizzico di sale. Lavorate bene fino ad ottenere una palla liscia che lascerete riposare sotto un canovaccio pulito per una ventina di minuti…giusto il tempo di preparare il ripieno e il condimento. Per quest’ultimo, scaldate un filo d’olio in una padella e fate soffriggere lo scalogno tagliato a pezzetti. Unite poi i pelati e lasciate cuocere a fuoco lento. Salate e aggiungete , a piacere, dell’origano. Per il ripieno, sbriciolate il pane e inzuppatelo con del latte per renderlo morbido. Nel frattempo spellate la salsiccia e scottatela con un filo d’olio in padella, insaporendo con erba cipollina, sale, pepe e noce moscata.Unite la salsiccia cotta, il pane ben strizzato, il  pan grattato e il grana. Mescolate fino ad amalgamare per bene il tutto e riponete un momento in frigo, perchè ora è giunto il momento di “tirare” la pasta. Io uso la classica nonna papera” a manovella. Prendete un pezzo di pasta alla volta e fate passare nella “tira-pasta” finchè non avrete ottenuto una sfoglia molto sottile (attenti a non romperla) A questo punto, distribuite con un cucchiaio, dei mucchietti di ripieno… sovrapponete una seconda sfoglia di pasta e premete con el dita…per far uscire tutta l’aria e procedere con il taglio del vostro raviolo con l’apposito attrezzo. Potete farli della forma che preferite!!! SBIZZARRITEVI! Ora non resta altro che tuffare i vostri ravioli in acqua salata bollente per qualche minuto, scolarli e condire con il sugo di pomodoro che abbiamo preparato nel frattempo. Terminate il piatto con una generosa (manco a dirlo) spolverata di grana.

Viva la “Nonna Papera”ultima modifica: 2011-03-01T21:17:00+00:00da fuori_dizucca
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento