Per la serie ‘ La crostata a noi “ci piace” ‘

CROSTATA DI RISO CON RIPIENO DI LAMPONI

ok.JPG

 

Visto che la crostata al Bacio aveva avuto un successone, ho pensato di propinarvela nella versione un pò più “frizzante”…ovvero con una deliziosa marmellata ai lamponi (si capisce che adoro le confetture ai frutti rossi???)! Sono certa che anche Roberta 🙂 apprezzerà questa variante…Il leggero retrogusto asprino della frutta si sposa benissimo con la dolcezza della frolla!! Provare per credere…E poi vi potete sbizzarrire nel ritagliare il disco superiore di pasta con le più bizzarre formine per biscotti, personalizzando ulteriormente la vostra torta (io in effetti l’ho fatta liscia liscia… :(… Vorrà dire che dovrò necessariamente rifarla per togliermi ‘sta soddisfazione ;P ) – Magda

INGREDIENTI:

 

Per la frolla:

120 gr farina di riso

90 gr di fioretto di mais

120 gr di burro

90 gr zucchero a velo

1/2 cucchiaino di lievito vanigliato

4 tuorli d’uovo

 

Per la farcia:

marmellata di lamponi (o lamponi e zucchero ristretti)

 

Innanzitutto prepariamo la pasta, che, come solito, lascerei riposare in frigo tutta la notte (ma se non avete tutto questo tempo, basta anche un’oretta).

Unite il burro con lo zucchero a velo, il lievito, le 2 farine e i tuorli d’uovo. Impastate il tutto finché non avrete ottenuto una palla omogenea di pasta. A questo punto, avvolgetela in un foglio di pellicola alimentare trasparente e riponete in frigo, come detto sopra. Passato il temo di riposo della pasta, togliamola dal frigorifero, tagliamo il panetto in due e stendiamola sulla spianatoia con l’aiuto del mattarello. Avrete notato già in fase di impasto che la pasta è più elastica della classica frolla e meno “appiccicosa”. Foderate quindi uno stampo (io ho usato una tortiera per crostate da 26 cm, in pirex). Bucherellate la pasta con i rebbi di una forchetta e infornate a 180° per 25 minuti, dopo che l’avrete ricoperta con della carta forno bagnata e strizzata, sulla quale avrete cosparso dei fagioli o ceci secchi.

Sfornate “la base” di torta appena cotta, e riempite con abbondanti cucchiaiate di marmellata. Una volta terminata questa operazione, ricoprite/chiudete con il secondo disco di pasta che avete precedentemente tirato, foratene nuovamente la superficie con una e re-informate per altri 20 minuti (o finché la pasta non sarà bella dorata. Fate raffreddare e gustatevene una fetta con un’ottima tazza di tè verde o un bicchierone di succo alla pesca!

Per la serie ‘ La crostata a noi “ci piace” ‘ultima modifica: 2011-04-18T06:00:00+00:00da fuori_dizucca
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Per la serie ‘ La crostata a noi “ci piace” ‘

Lascia un commento