Altro che Panbrioches del “Mulino Bianco”

TRECCIA-CAKE CON L’UVETTA

COPERTINA.jpg

Mi ricordo che diversi anni fa, mio marito, aveva una passione sfrenata per il “Pan brioche”…si…quello del Mulino Bianco…Che a dire il vero, adesso che ci penso,  è un pò che non vedo più sugli scaffali del supermercato…Che non lo producano più?? Vabbé! Se anche fosse, da anni non lo compravamo più (anche perchè – soprattutto – i dolci ce li prepariamo in casa, giusto??)

Fatto sta che navigando in rete mi è capitato di trovare diverse volte dei dolci che mi richiamassero molto alla memoria la consistenza e la dolcezza di quel pane un pò “briosciato” tanto ghiotto con una bella tazza di latte caldo….E quindi ho provato a fare questa treccia, aggiungendovi dell’uvetta (che io metterei ovunque ;P)…ed è stato un successo! L’unico problema è che , adesso, mio marito, la vuole SEMPRE presente sul tavolo della Prima Colazione!!!!!! – Magda

Ingredienti

250 gr di farina 00

250 gr di farina Manitoba

150 gr di zucchero

25 gr di lievito di birra fresco

2 uova intere

120 gr di burro

120 gr di latte tiepido

150 gr di uva sultanina

2 cucchiai di zucchero in granella

1 scorza di limone grattugiata

 

OK2.JPGOK3.JPG

In una terrina capiente setacciate le due farine e il lievitino, fate al centro dell’impasto un buco dove dovrete versare lo zucchero, le uova, la scorza grattugiata del limone, l’uvetta ammollata in acqua,  il latte tiepido e il burro liquefatto. Mescolare bene tutti gli ingredienti aiutandovi con una forchetta e quando l’impasto si sarà ben amalgamato, lavoratelo con le mani per una decina di minuti…finché l’impasto non risulterà soffice ed elastico

Formate quindi una palla e praticate un taglio a croce sulla sua superficie. Coprite con un canovaccio e lasciate riposare per circa 2 ore in luogo asciutto e tiepido. Trascorso questo tempo, prendere il composto raddoppiato nel volume e dividere in 3 parti uguali.

Formare 3 rotoli uguali e incrociarli tra di loro formando una treccia che andrà messa in uno stampo da plum-cake precedentemente rivestito con carta da forno. Spennellate la superficie del dolce con un uovo sbattuto, cospargete con granella di zucchero e le uvette rimaste e cuocete in forno per 20 minuti circa a 180°

Altro che Panbrioches del “Mulino Bianco”ultima modifica: 2011-05-15T06:00:00+00:00da fuori_dizucca
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Altro che Panbrioches del “Mulino Bianco”

Lascia un commento